Jump to content

Archived

This topic is now archived and is closed to further replies.

Iskall Ytterligare

Tarja vs. Anette

Recommended Posts

la stessa, perchè alle note di Tarja ci arriva, ma fa più fatica per cause tecniche, non fisiche

Possibile che conoscendo il repertorio non si sia posta il problema?

 

Anette dalla sua ha meno esperienza sul lato tecnico, canta di gola e belting ma non canta di testa

Quanto ci vuole perchè si rovini la voce?

 

basa le sue performance più sull'espressività che sulla tecnica

Vero, ci sono le premesse per dei lavori fatti davvero bene.

Però personalmente non ho apprezzato che quando non ce la fa con i vecchi brani si mette a fare vocalizzi di testa sua che non c'entrano semplicemente niente.

 

Anette da Once a DPP

The Siren e Ghost Love Score con Anette? :stralol:

 

che avrebbero voluto ancora una cantante lirica quando la band palesemente non l'avrebbe rivoluta

Ok, però è come dice Lord Robb Stark: o danno un taglio con il passato, o c'è un problema. Cambiare genere tipo Within Temptation si può fare, ma con una continuità vocale. Forse potevano cambiare prima, magari con l'ultima Tarja?

 

Poi, per quanto mi riguarda l'atmosfera degli album non è mai stata determinata da quale cantante ci fosse, bensì dalle musiche che hanno sempre avuto quel nonsochè di particolare ed unico, cosa che per me è rimasta. In sostanza, trovo che i Nightwish dal 2004 a qui siano cambiati poco.

Il fatto è che la musica è fatta dagli strumenti musicali tutti insieme, e la voce è uno di questi. Fare Moondance con il clarinetto non è uguale, a parità di spartito. :stralol:

 

Ah, e Tarja non è declinata, anzi spesso ha dichiarato di essere molto felice di questo suo nuovo stile di canto, perchè negli anni passati non riusciva nemmeno ad ascoltarsi (ricordo che era molto scontenta di century Child), quindi sa benissimo quello che fa, anche se a me risulta molto meno piacevole ascoltarla ora.

Anche a me ora non torna. Mi chiedo se non sia un "declino" psicologico, di attitudine mentale, quello che ha passato. Sul tubo i video live 2003 hanno qualcosa di simile alla qualità studio, gli stessi brani live 2005 mi hanno richiesto una terapia disintossicante a base di cd. Può essere che si sia stufata, che non ci fosse con la testa, o cose così?

 

Insomma, entrambe hanno i loro difetti: se si guarda dal punto di vista della tecnica Tarja è decisamente superiore, per l'espressività dipende dal risultato, per la carica live preferisco di gran lunga Anette (odio i cambi d'abito nel mezzo dei concerti), che ha una voce più da cantastorie che da valkyria.

Io non sono ancora venuta a patti con il microfono giallo di Tarja, giallo come la giacca :stralol: ma tornando alla tecnica ho il sospetto che Anette non abbia l'agilità per prendere certi intervalli.

Share this post


Link to post
Share on other sites

[tornando alla tecnica ho il sospetto che Anette non abbia l'agilità per prendere certi intervalli.

Sarà che forse vengono da due "scuole" completamente diverse? :stralol:

Il canto lirico, vuoi o non vuoi, ti imposta la voce in un certo modo.....se mi passi il termine...."variandone" la timbrica (esempio banale ascolta la Ricciarelli quando canta ed ascoltala quando parla), mentre invece il canto moderno no (il tuo cantato rispecchia molto la voce con cui parli).........non so se mi sono spiegata bene :stralol: è che non conosco i termini tecnici per rendere meglio la cosa....sorry :stralol:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh, per come come canta il "suo repertorio" Simone Simmons (de gustibus) la ritengo superiore anche a Tarja...

Share this post


Link to post
Share on other sites
Sarà che forse vengono da due "scuole" completamente diverse?

Se io vengo da una scuola diversa e mi chiedono di fare qualcosa che non è nelle mie corde, declino.

Se invece ritengo che sia diverso ma fattibile, mi faccio il mazzo per imparare.

Adesso non so quanto sia passato tra la scelta e l'inizio del lavoro insieme, ma in quel tempo avrebbe dovuto porsi il problema. Poi metteva in chiaro che certe cose non erano nel suo stile e preferiva lavorare su qualcosa di più adatto alla sua voce, e se i Nightwish erano d'accordo a impostare questo nuovo stile, si faceva. Questa è una normale evoluzione della band.

 

Inoltre se già canta di gola mi chiedo se abbia tecnica in generale. Qualcuno sa qual'è stata la sua formazione musicale?

 

Alla fine il repertorio resta quello, all'80% ci sono intervalli "per Tarja" e un tipo di sonorità in cui è coerente solo la voce lirica. Come si fa con quelle?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quanto ci vuole perchè si rovini la voce?

 

I polipi li ha già avuti tipo 15 anni fa, comunque sta prendendo lezioni e nei live recenti si sente che ogni tanto cerca di usare di più la testa ed evita di sgolarsi

 

Però personalmente non ho apprezzato che quando non ce la fa con i vecchi brani si mette a fare vocalizzi di testa sua che non c'entrano semplicemente niente.

 

a me invece piacciono molto ;)

 

The Siren e Ghost Love Score con Anette? :(

 

The Siren rifatta da Anette è stupenda :wub: Soprattutto al concerto di Milano le era venuta davvero bene. Da cd era la canzone che saltavo più spesso, era un pò troppo monotona, mentre i vocalizzi che fa Anette sono più movimentati, forse meno da sirena ma più trascinanti! Le uniche canzoni che non mi piacciono in veste nuova sono quelle tratte da Century Child, non mi combacia il tono con l'atmosfera della canzone (parlo di Everdream, Dead to the World e Slaying the Dreamer)°_°

 

Ok, però è come dice Lord Robb Stark: o danno un taglio con il passato, o c'è un problema. Cambiare genere tipo Within Temptation si può fare, ma con una continuità vocale. Forse potevano cambiare prima, magari con l'ultima Tarja?

Bè, Tarja stava comunque cambiando stile, non l'hanno buttata fuori perchè volevano cambiare tipo di voce, semplicemente con lo split gli si è presentata la possibilità di cambiare voce, anche se quella di Tarja piaceva moltissimo a tutti loro (e come dice il gruppo stesso: prendere un clone di Tarja sarebbe stato assurdo, perchè trovare una cantante lirica adatta a sostituirla era impossibile. Quindi hanno giustamente optato per un cambio di voce radicale, che non risultasse un copiaticcio o una pallida imitazione di Tarja)

 

Il fatto è che la musica è fatta dagli strumenti musicali tutti insieme, e la voce è uno di questi. Fare Moondance con il clarinetto non è uguale, a parità di spartito. :blink:

 

Si ma a porre le basi delle loro musiche è sempre Tuomas, il feeling generale non cambiò troppo nemmeno dopo che se ne andò Sami e subentrò Marco al basso. Capisco che il basso sia meno incisivo della voce, ma per me la cosa che rende speciale i Nightwish sono le basi che Tuomas pone alla musica, con un meraviglioso contributo da parte di tutta la band, stessa cosa quando non c'era la batteria nel demo, sono comunque tre tracce stupende.

 

Anche a me ora non torna. Mi chiedo se non sia un "declino" psicologico, di attitudine mentale, quello che ha passato. Sul tubo i video live 2003 hanno qualcosa di simile alla qualità studio, gli stessi brani live 2005 mi hanno richiesto una terapia disintossicante a base di cd. Può essere che si sia stufata, che non ci fosse con la testa, o cose così?

Ora semplicemente usa una tecnica ibrida che a lei piace tanto, poi il risultato è un pò bizzarro, può piacere o non piacere, io personalmente trovo abbia perso di calore e profondità la voce, anche quando sta in impostazione completamente lirica. Poi bè, l'importante è che piaccia a se stessa, per quanto mi riguarda le uniche canzoni del suo cd che posso promuovere sono Sing for me e Ciaran's Well che mi piace molto per la sperimentalità. Inoltre, da quanto ho potuto capire, la frequenza dei concerti non le permetteva di riposare abbastanza la voce (stessa cosa che sta succedendo ad Anette), quindi la resa live non era il massimo, infatti ora sta gestendo i tour in maniera decisamente più distesa con mesi di pausa tra le varie mandate (anche se continua a non piacermi molto come resa dal vivo)

 

Io non sono ancora venuta a patti con il microfono giallo di Tarja, giallo come la giacca :ehmmm: ma tornando alla tecnica ho il sospetto che Anette non abbia l'agilità per prendere certi intervalli.

 

Lasciamo perdere il microfono a banana :D Anette non mi pare proprio il tipo da sfilata di moda, anche lei ha i suoi gusti biechi in fatto di vestiti, ma perlomeno nei concerti si sono ridotti i tempi morti ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Inoltre se già canta di gola mi chiedo se abbia tecnica in generale. Qualcuno sa qual'è stata la sua formazione musicale?

 

Biografia da wikipedia

 

Biografia

 

Nata il 21 Giugno 1971 a Katrineholm, Anette, figlia di musicisti, comincia fin dalla tenera età a dedicarsi alla musica. Già a 13 anni comincia a partecipare a vari talent show e intanto, per volere di sua madre, suona l'oboe per 8 anni. Durante l'adolescenza canta in diverse cover band, cimentandosi in un gran numero di generi differenti. Successivamente, approfondisce lo studio del canto nel Conservatorio a Copenaghen, in Danimarca. La sua prima band si chiamava Take Cover ed era composta da ragazzi 17enni, più grandi di lei. Poi trova gli Alyson Avenue, dove prima canta solo in studio e poi come frontwoman. Nel 2001 ha avuto parte in un musica rock a Helsingborg, Gränsland. Nel 2008 prenderà parte ad un duetto con Lauri Ylönen, il cantante dei The Rasmus, per le registrazioni di Black Roses.

Anette partecipa alle selezioni come nuova cantante del gruppo metal sinfonico finlandese Nightwish e viene scelta. Il suo nome ed il suo volto, rimasti top-secret durante le session di registrazione del sesto album dei Nightwish, vengono rivelati il 24 maggio 2007, poco prima dell'uscita del singolo Eva in cui rivela le sue doti vocali. Il 6 Ottobre comincia ufficialmente il Dark Passion Play Tour con i Nightwish a Tel Aviv, tour che la porterà ai quattro angoli del mondo e che terminerà nel 2009.

Share this post


Link to post
Share on other sites

In ogni caso, allo stato attuale delle cose, non possiamo stabilire con certezza chi sia meglio per i Nightwish tra Tarja ed Anette: finora la loro musica era improntata su un certo tipo di cantato che inevitabilmente dovrà subire dei mutamenti per via del fatto che Anette, per quanto, non potrà mai raggiungere i livelli di Tarja.....parlando di cantato lirico, ovviamente ;)

Inoltre, Dark Passion Play è ancora un album troppo "ibrido" (per via del fatto che soprattutto alcune canzoni erano evidentemente destinate ad altro tipo di cantante) per poterne cavare un giudizio verosimilmente obiettivo su Anette.

Secondo me, dovremo aspettare l'album nuovo per capire dove i Nighwish vogliano andare a parare e per valutare i miglioramenti tecnico-interpretativi di Anette; a mio parere, tuttavia, sarà la musica della band a trovare il modo di adattarsi alle corde della nuova cantante, piuttosto che il contrario.....altrimenti tra qualche anno si ritroveranno di nuovo in cerca :D per i motivi "fisici" di cui parlava Iskall.

Share this post


Link to post
Share on other sites
I polipi li ha già avuti tipo 15 anni fa, comunque sta prendendo lezioni e nei live recenti si sente che ogni tanto cerca di usare di più la testa ed evita di sgolarsi

Che strano... apprezzo che prenda lezioni e ci provi, non dubito che stia facendo del suo meglio, ma in generale non è un po' poco per risolvere il problema? Troppi concerti e poco tempo? Perchè secondo me dovrebbe dedicarsi al 100% a eliminare il canto di gola.

Btw, in che registro è? Io i moderni non li capisco...

 

The Siren rifatta da Anette è stupenda

Preferisco crederti o non crederti così, a random, piuttosto che ascoltarla e verificare. Dopo Ever Dream ho esaurito la mia quota di eroismo. The Siren poi è una delle mie preferite della prima ora (insieme a The Phantom of the Opera e Deep Silent Complete) per cui non riesco a immaginarla in versione quasi-pop.

 

Bè, Tarja stava comunque cambiando stile, non l'hanno buttata fuori perchè volevano cambiare tipo di voce, semplicemente con lo split gli si è presentata la possibilità di cambiare voce, anche se quella di Tarja piaceva moltissimo a tutti loro (e come dice il gruppo stesso: prendere un clone di Tarja sarebbe stato assurdo, perchè trovare una cantante lirica adatta a sostituirla era impossibile. Quindi hanno giustamente optato per un cambio di voce radicale, che non risultasse un copiaticcio o una pallida imitazione di Tarja)

E' una bella questione. A un certo punto Tarja non sarebbe stata più adatta alle canzoni? Nell'ultimo periodo usava lo stile ibrido per questo?

E' vero che non potevano prendere una quasi-Tarja perchè il risultato sarebbe stato "non è Tarja" a prescindere da quanto brava fosse stata, ma spostarsi in orizzontale anzichè in verticale? Tarja è un soprano sfogato, potevano prendere un mezzo o un soprano leggero...

Resta il fatto che il cambio di voce è risultato legato indissolubilmente al cambio di stile. Prima l'uovo o la gallina?

 

per me la cosa che rende speciale i Nightwish sono le basi che Tuomas pone alla musica, con un meraviglioso contributo da parte di tutta la band

In generale questo è assolutamente vero. Solo che ora sto smaneggiando con i midi e se cambio strumento alla traccia vocale viene fuori qualcosa di molto diverso. La musica scritta in sè non è pensata per qualsiasi strumento purchè c'entri qualcosa, a volte serve proprio quello.

 

la frequenza dei concerti non le permetteva di riposare abbastanza la voce (stessa cosa che sta succedendo ad Anette)

Domanda ingenua: e nessuno si è posto il problema?

 

Lasciamo perdere il microfono a banana

Volevo tanto, ma ho pescato la chicca.

Vestito rosso - mic rosso, vestito nero - mic nero, vestito bianco - mic bianco. La banana a quanto pare è solo una parte di una bella macedonia...

 

Anette non mi pare proprio il tipo da sfilata di moda, anche lei ha i suoi gusti biechi in fatto di vestiti, ma perlomeno nei concerti si sono ridotti i tempi morti

Ma lol, tempi morti solo per il cambio?

E' anche lo stile di abbigliamento di Anette che mi lascia presupporre un cambiamento di stile (posto che glie l'avranno studiato su misura, visto che l'hanno fatta perfino tingere), è qualcosa che mi sa un po' di Evanescence...

 

 

approfondisce lo studio del canto nel Conservatorio a Copenaghen

E canta di gola? :D

 

sarà la musica della band a trovare il modo di adattarsi alle corde della nuova cantante, piuttosto che il contrario...

Così è triste: voglio fare questo, tu non puoi, cambio. Ma allora che ci stai a fare?

 

Anette, per quanto, non potrà mai raggiungere i livelli di Tarja.....parlando di cantato lirico, ovviamente

Concludo con un'osservazione bastarda.

Ho visto la partitura della voce di Fantasmic. La mia prima reazione è stata pensare ad Anette e ridere.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che strano... apprezzo che prenda lezioni e ci provi, non dubito che stia facendo del suo meglio, ma in generale non è un po' poco per risolvere il problema? Troppi concerti e poco tempo? Perchè secondo me dovrebbe dedicarsi al 100% a eliminare il canto di gola.

Btw, in che registro è? Io i moderni non li capisco...

 

Purtroppo i concerti s'hanno da fa...anche lei ne sta risentendo, ha fatto parecchie date con un mal di gola tremendo (tipo Sydney, Melbourne e mi pare anche Madrid), ci ha messo settimane a riprendersi, ma più che darle 3/4 giorni di pausa ogni due date non possono fare...

 

Preferisco crederti o non crederti così, a random, piuttosto che ascoltarla e verificare. Dopo Ever Dream ho esaurito la mia quota di eroismo. The Siren poi è una delle mie preferite della prima ora (insieme a The Phantom of the Opera e Deep Silent Complete) per cui non riesco a immaginarla in versione quasi-pop.

 

Mah, in realtà la maggior parte della gente era terrorizzata al pensiero di sentire il primo bootleg di the Siren, si pensava tutti fosse una di quelle canzoni che non c'azzeccava nulla con la sua voce, invece quasi tutti ne sono rimasti impressionati! All'inizio i vocalizzi di Anette possono sembrare un pò violenti, ma dopo un paio d'ascolti me ne sono innamorata ( questo è il video di Milano: http://it.youtube.com/watch?v=CzcZn20vbg0 ). Everdream non piace molto nemmeno a me, poi però dipende di quale data l'hai sentita, perchè all'inizio stonava tantissimo XD Un'altra canzone che le viene divinamente è Come Cover Me :(

 

E' una bella questione. A un certo punto Tarja non sarebbe stata più adatta alle canzoni? Nell'ultimo periodo usava lo stile ibrido per questo?

E' vero che non potevano prendere una quasi-Tarja perchè il risultato sarebbe stato "non è Tarja" a prescindere da quanto brava fosse stata, ma spostarsi in orizzontale anzichè in verticale? Tarja è un soprano sfogato, potevano prendere un mezzo o un soprano leggero...

Resta il fatto che il cambio di voce è risultato legato indissolubilmente al cambio di stile. Prima l'uovo o la gallina?

Tarja stava cambiando stile probabilmente perchè Tuomas aveva cominciato a chiederglielo dalle registrazioni di CC, e anche lei ci si trovò meglio, quindi era un cambiamento di comune accordo. Poi Anette è stata scelta all'unanimità, sia come persona che come voce, penso l'unico limite che si sono posti sia stata l'estensione, quindi hanno badato di scegliere una ragazza che fosse comunque soprano. Nessuno di loro voleva una cantante lirica, volevano qualcuno che li facesse stare bene come band e che fosse in grado di cantare con uno stile proprio e di narrare le canzoni con il giusto sentimento. La band è entusiasta di lei, pendo che dopo 10 anni di quel lavoro siano ben coscienti degli errori della loro nuova cantante, ma dalle interviste sono entusiasti dei suoi miglioramenti (in neanche un anno ha imparato tantissime canzoni, le ha reinterpretate e da novembre scorso ha fatto dei miglioramenti allucinanti, fisicamente il tour penso stia essendo abbastanza devastante per lei)

 

Domanda ingenua: e nessuno si è posto il problema?

 

penso tutti, ma devono recuperare tutti i soldi spesi per la produzione dell'album, che si sono autofinanziati ed è costato 500.000 euro, tra Studios, orchestra etc...Quindi capisci che devono fare una marea di concerti per risanare i guadagni

 

Volevo tanto, ma ho pescato la chicca.

Vestito rosso - mic rosso, vestito nero - mic nero, vestito bianco - mic bianco. La banana a quanto pare è solo una parte di una bella macedonia...

 

bè, d'altronde glieli danno gratis...gli fa da sponsor

 

Ma lol, tempi morti solo per il cambio?

E' anche lo stile di abbigliamento di Anette che mi lascia presupporre un cambiamento di stile (posto che glie l'avranno studiato su misura, visto che l'hanno fatta perfino tingere), è qualcosa che mi sa un po' di Evanescence...

 

Vabbè Anette si vede lontano sei chilometri che è fan sfegatata di Tim Burton quindi appena le si è presentata l'occasione di vestire roba assurda non ha perso tempo XD Comunque non penso il suo modo di vestire possa influenzare alcunchè (così come non possono farlo la giacca blu elettrico di Emppu, i sandali con le calzacce o le mutande bizzarre di Marco etc etc...). Comunque Tarja che scappava dietro le quinte a cambiarsi spesso senza che sia finita la canzone era un classico....cambiava minimo 3 vestiti a concerto, una pausa era di solito occupata da una cover, mentre le altre si doveva sbrigare perchè erano solo di attesa XD per questo i concerti sembravano un pò più lunghi.

 

E canta di gola? :D

 

penso ci si trovi comoda, anche perchè cantare di gola le note che fa lei io mi devasterei dopo 30 secondi ;)

 

Così è triste: voglio fare questo, tu non puoi, cambio. Ma allora che ci stai a fare?

nah, non hanno riarrangiato nulla di DPP, non penso proprio modificheranno lo stile per Anette. Al 99% hanno scelto una voce come la sua perchè sapevano già cosa ci avrebbero fatto, ora al massimo hanno una panoramica più ampia della sua voce che verrà tenuta presente in fase di composizione, ma non certo "costruiamo le canzoni sulla voce di Anette".

Share this post


Link to post
Share on other sites

Simone Simmons (de gustibus) la ritengo superiore anche a Tarja...

Esteticamente le do pienamente ragione..

A livello di puro orecchio personale le trovo alla pari..certo è che Tarja dava quel tocco magico ai Nightwish che con Anette è andato perso..

Prima i Nightwish avevano qualcosa in più rispetto alle altre band che ascoltavo..con Anette a mio parere i Night si sono Evanescencizzati..almeno per me è cosi..

Chissà cosa sarebbe stato se al posto di Anette ci fosse stata Vibeke, Tristania, Stene come vociferato fin da subito dopo l'addio di Tarja...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Penso che tra le due cantanti l'unico discorso che si possa fare è un mi piace di più o di meno. Sono totalmente diverse e di conseguenza diverso è diventato il suono dei NW che però hanno avuto il buon senso di adattare alcune della canzoni do DPP alla voce di Anette, che secondo me non è niente male... anche fisicamente eh eh, ecco in questo è molto meglio di Tarja!

Io li ho sentiti l'anno scorso e concordo con chi dice certe canzoni ad Anette non vengono bene, intendo quelle del periodo Tarja. Però cosa devono fare sti poveri cristi? NOn penso sia pensabile andare a vedere un concerto dei NW e non Ever Dream o Wishmaster.

 

Bisogna vedere che strada prenderanno con il prossimo album!

Share this post


Link to post
Share on other sites

decisamente tarja...secondo me non c'è paragone! annette è brava, per carotà..ma con la perdita di tarja i nightwish hanno anche perso quel loro lato lirico, e quel tocco epico che li faceva tanto fichi

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per quanto mi riguarda le due cantanti sono perfette per le due epoche: Tarja per il periodo da AFF a CC e Anette da Once a DPP,

 

Calinn mi ha levato le parole di bocca, e questo per rispondere alla domanda se i NW siano cambiati in funzione del cambio di voce o se il cambiamento di stile fosse già nell'aria.

Esempi palesi sono dark chest e I wish I had an angel, in buona parte cantabilissime da Annette.

 

Il nuovo album a mio parere è moooolto bello; come dica Calinn, Annette ha una estensione molto vicina a quella di Tarja (non ditemi che For the Heart I Once Had ha una tonalità bassa! Tarja avrebbe cantato quella canzone in lirico, probabilmente facendo un macello, rendendola stucchevolissima, visto è che è molto più rock che power metal).

 

Annette dal vivo potrà pure prendere delle cantonate su alcune canzoni del Tarja period ma è ovvio che sia così! Come avete detto, tali canzoni erano state scritte per un altra impostazione vocale... Più che altro mi stupisce che i NW non abbiano cercato di riadattarle addosso alla sua voce, ma avranno avuto dei motivi più che validi.

 

E sinceramente anche Tarja prendeva di quelle steccacce da paura, sulle sue stesse canzoni, dal vivo. Questo è un pochino più grave! Negli ultimi anni, davvero nei concerti non era il massimo... Io l'ho sentita a un festival e mi ha molto delusa.

 

A parer mio inoltre il gruppo ha fatto bene a cambiare "regime vocale"... Come ho già detto, loro si stavano dirigendo già verso questa fase con Once; in più un'altra cantante lirica sarebbe sembrata un Tarja revival piuttosto che acquisire una sua propria identità artistica e farne avere una nuova e fresca all'intero gruppo.

 

Conclusione? Mi è sempre piaciuta Tarja però non disdegno nemmeno questa fase; entrambe le fasi hanno loro pregi e difetti e... non mancherò al concerto del 30 marzo a Mantova!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nuo, nuo, nuo! :)

I wish I had an angel, NUO! :smack:

 

Sul vivo: Tarja steccava, e anche parecchio, ma Anette svariona tutto da cima a fondo. Quelle specie di vocalizzi che ci mette di suo, nessuno glie li ha chiesti.

 

Sull'aspetto, nessuna delle due è bella e per quanto Tarja avesse un cattivo gusto notevole (vedi alla voce Vestiti Color Microfono) con Anette il look è veramente tipo Evanescence, senza contare quell'atteggiamento da "cattiva", che rende la band più aggressivo-graffiante che magico-epico.

 

Il cantato perde sostanza, è meno strutturato. Non dico qualcosa di lirico perchè sarebbe stata una brutta copia di Tarja e fin qui capisco benissimo, ma neanche una vocetta qualsiasi come questa.

 

Tra l'altro le stecche di Tarja erano (pur indiscutibilmente troppe) le più comuni che si fanno in lirico, le stecche di Anette sono del tipo "non sono capace".

 

A Mantova non ci sarò, se la nuova cantante fosse stata neutra valeva la pena per gli altri, ma non ho intenzione di dovermi disintossicare le orecchie come devo fare ogni volta che provo a sentire una delle vecchie canzoni cantata da Anette.

A meno che non si possa entrare con un cesto di pomodori...

 

Sull'estensione di Anette: non è la stessa di Tarja, non ci arriva di diaframma e cmq non ha la stessa agilità vocale. Io aspetto sempre FantasMic rifatta da Anette... :figo:

Share this post


Link to post
Share on other sites

×
×
  • Create New...