Jump to content

Archived

This topic is now archived and is closed to further replies.

Eddard Seaworth

non l'avessero mai cantata....

Recommended Posts

Il cantante era francese ma non ricordo il nome, la canzone "Du vap, du vap".

 

Che schifo!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ah, ed avevo dimenticato di inserire Irene Grandi e la sua Il lavoro fa male (o comunque si intitolasse), "perle di saggezza spicciola da mercatino" in salsa pseudo-musicale...

Poi ci vogliamo mettere Paola&Chiara con kamasutra? Ecco, due che hanno una vocina discreta e potrebbero fare qualcosa di decente e che si squalificano senza tante difficoltà..

Quello strafanto di Morgan e delle sue oscene cover di De' Andrè....ma se manco sai cantare come ti permetti di oltraggiare un cantautore?.

Share this post


Link to post
Share on other sites

comunque quanto alla cover più brutta, non dimentichiamoci di questa

, ovvero masini che canta i metallica :) :)

 

e anche questa non scherza

non piangere mai

>_> :) :)

Non avrei mai pensato di sentire roba del genere. C'è un limite al peggio?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per Irene Grandi quoto Seaworth, però a me fa abbastanza schifo un po' tutto il suo repertorio, credo di non aver mai ascoltato una canzone decente della Grandi.

 

Però quella più schifosa è sicuramente "Bruci la città".

Share this post


Link to post
Share on other sites
La mia moto

 

La puzza di benzina mi fa girar la testa

quando sto su di lei

è proprio un'altra festa

 

 

Ah che Jovanotti, che doppi sensi!!

 

Io penso solo che più "stupida" (o banale o scontata, mettetela come volete voi) è la canzone, allora di solito è più orecchiabile e dunque ha più successo (credo che l'apice sia stato raggiunto dal verso: "gelato al cioccolato, dolce un po' salato").

 

La storia della musica ne è piena di queste canzoni...e poi quando arriva l'estate non ne parliamo.

La gente in fondo nella musica cerca qualcosa che non la faccia pensare alle bollette da pagare per 3 minuti circa.

 

Il destino di quello che si ascolta è in mano alle persone: se si ha voglia di cercare si cerca altro, senno ci si abbandona a quello che passa la radio, che come diceva ligabue, "sembra avere capito chi sei".

 

Di conseguenza non farei una crociata, anche perché grandi gruppi che hanno fatto la storia della musica hanno giocato, qualche volta, su questo aspetto:

"we are living in a yellow submarine", "I can't get no satisfaction" oppure "why don't you ride my bicycle?" non è che siano versi di canzoni così profondi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per me le cose peggiori sono i rifacimenti truzzi di grandi canzoni, uno per tutti Gabry Ponte con Jordie... (argh sperando di averlo scritto giusto)

 

mi fa male ogni volta che la sento :wub:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il cantante era francese ma non ricordo il nome, la canzone "Du vap, du vap".

 

Che schifo!

 

 

 

di questa invece, per quanto non sia il mio genere, non avrei mai voluto sentire l'originale

vivo per lei originale

 

La versione originale degli Oro è romanticissima.

 

 

Comunque mi pare un pò cretino dire che una canzone non avrebbe mai dovuto essere scritta/cantata solo perché "non mi piace"...

Share this post


Link to post
Share on other sites
uno per tutti Gabry Ponte con Jordie... (argh sperando di averlo scritto giusto)

GEORDIE, kahl, Geordie... :wub: ...ma per questa volta puoi essere perdonato. Cosa che non è Gabri Ponte, che non avevo messo perché lo ritengo indegno perfino della citazione...

Share this post


Link to post
Share on other sites
uno per tutti Gabry Ponte con Jordie... (argh sperando di averlo scritto giusto)

GEORDIE, kahl, Geordie... :wub: ...ma per questa volta puoi essere perdonato. Cosa che non è Gabri Ponte, che non avevo messo perché lo ritengo indegno perfino della citazione...

Ecco, infatti ero in dubbio tra le due grafie, come volevasi dimostrare ho scelto quella sbagliata -_-

 

d'altronde il mio nick è kHal quindi siamo pari ^_^

 

 

@ Aleksej: il tuo criterio per cui una canzone non avrebbe mai dovuto essere stata fatta? :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quello strafanto di Morgan e delle sue oscene cover di De' Andrè....ma se manco sai cantare come ti permetti di oltraggiare un cantautore?.

 

 

In realtà il permesso non se l'è preso, ma ha ricevuto una richiesta da Dori Ghezzi... ma cmq non sarei così cattivo.

La voce del Faber (miele versato sul rombo di tuono, direbbe qualcuno) è inimitabile, ma mi sembra che sia stato fatto un buon lavoro... soprattutto "Un ottico" è una canzone molto difficile, non è riuscita affatto male.

Share this post


Link to post
Share on other sites

[

 

La versione originale degli Oro è romanticissima.

 

 

Comunque mi pare un pò cretino dire che una canzone non avrebbe mai dovuto essere scritta/cantata solo perché "non mi piace"...

io la trovo proprio stupida come testo, che ci posso fare...però a scuola quando ci portavano alle varie cose umanitarie un paio di miei compagni di classe portavano sempre "vivo per lei" versione cover, e non essendo il mio genere non è che mi piacesse granchè, poi seppi che l'originale era diversa e pensai "vuoi vedere che è molto meglio?"...mamma mia... :wub:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bevi la cocacola di Vasco Rossi (o qualunque altro ne fosse il titolo....peggio di quella c'è solo l'ultima, che sia nel video che nel testo è un manifesto da vecchio porco bavoso e quasi pedofilo...)

Oddio, magari non è il massimo (e infatti non è che ci vado matta), ma dicono che abbia un "profondo" significato. Quanto a Vasco bavoso...mmmh, non mi uccidete ma concordo.

 

 

Io odio ogni canzone di Laura Pausini e di Gigi D'Alessio o della Tatangelo, tutte non me ne piace nemmeno una.

Approvo

 

 

Meneguzzi, d'Alessio, Tatangelo, li manderei tutti e tre a zappare la terra.

Non sopporto Avril Lavigne (da "Complicated" a "Boyfriend", le ho odiate tutte), che si crede una rockstar e invece è più commerciale di Britney Spears.

 

Riapprovo.

 

Ma vedo che nessuno, mi pare, abbia menzionato la fantastratosferica "Tre Parole" di Valeria Rossi, oppure la meraviglia di "irritantezza" di "Parlami d'amooore" dei Negramaro. E ancora "Se io, se lei" di Antonacci: una profondità che non ha pari... ^_^ E poi è da stamattina che, non so perché, mi viene in mente una canzoncina del tipo "mi sono fatto da solo con l'elicottero in volo..." ma che è?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Giusto...la lista si allunga

Vigile di Biagio Antonacci....una canzone che fa venir voglia di appioppargliene migliaia

Share this post


Link to post
Share on other sites

questa è una perla che forse non conoscete:

 

Pagliaccio di Ghiaccio - Metal Carter

http://it.youtube.com/watch?v=Q2eW-1Kmla4

 

ci vuole coraggio ad iniziare una canzone con questi versi poetici....

 

ps se siete facilmente impressionabili, non cliccate sul link, gente brutta e turpiloquio :unsure:

Share this post


Link to post
Share on other sites

×
×
  • Create New...