La Barriera 3.0 - Sito Italiano non Ufficiale su George R.R. Martin

NEWS

Fantasy Magazine ripercorre le tappe di ASOIAF


Nell'attesa di avere notizie sullo stato di avanzamento di A DANCE WITH DRAGONS, la rivista Fantasy Magazine ha pubblicato, con un articolo a nome di Martina Frammartino, una breve storia della sofferta, contorta e prolungata storia dell'edizione italiana dei libri.


GEORGE R. R. MARTIN, CRONOLOGIA DI UNA SAGA CHE SEMBRA INFINITA

Con TEMPESTA DI SPADE di George R. R. Martin è arrivato in edicola un nuovo volume delle grandi saghe della collana Urania edita da Mondadori. Si tratta della seconda parte del terzo (o del forse quarto, o magari anche di parte del sesto e del settimo messi insieme) volume della saga LE CRONACHE DEL GHIACCIO E DEL FUOCO.
Sì, perché la numerazione della saga, edizione dopo edizione, sta diventando estremamente complicata. Tanto complicata che per i lettori meno attenti può diventare un problema capire non solo il corretto ordine di lettura, ma anche da quanti romanzi sia effettivamente composta. Anche perché non varia solo la numerazione, ma lo fanno i titoli stessi, senza dimenticare l'esistenza di racconti facenti capo in modi diversi al mondo di Martin. Vediamo perciò di fare un po' di chiarezza.

Al momento l'autore di Bayonne ha scritto quattro romanzi, tutti già editi in Italia in varie collane. Si tratta di A GAME OF THRONES (1996), A CLASH OF KINGS (1999), A STORM OF SWORDS (2000) e A FEAST FOR CROWS (2005).

Secondo le intenzioni di Martin la serie dovrebbe proseguire con A DANCE WITH DRAGONS e THE WINDS OF WINTER, per poi concludersi con A DREAM OF SPRING.
Sette romanzi in tutto quindi? Non è detto, perché Martin ha cambiato più volte le carte in tavola.

All'inizio la saga avrebbe dovuto essere una trilogia, e le prime edizioni statunitensi di A GAME OF THRONES indicano come titolo per il secondo volume della serie, all'epoca segnalato come di prossima pubblicazione, A DANCE WITH DRAGONS, divenuto poi il titolo del quinto. Anche se per molto tempo era stato annunciato come il quarto.
Nel momento in cui George si è reso conto che la sua storia era decisamente troppo lunga per essere contenuta in una trilogia ha deciso di realizzare due trilogie successive, per un totale di sei romanzi.
Fra il terzo e il quarto romanzo avrebbe dovuto esserci nel suo mondo un intervallo di 5 anni, necessari a far crescere i personaggi più giovani. L'intenzione dello scrittore era quella di riassumere in un lungo prologo gli eventi di questo periodo, e di ripartire poi nel vivo della storia. Solo che il prologo non faceva che aumentare di dimensioni, e continuava a divenire sempre più complicato, al punto da essere diventato quasi illeggibile.
La soluzione per renderlo comprensibile era quindi consistita nella scelta di trasformare quest'unica lunghissima sequenza in una successione di capitoli. In pratica per Martin questo si risolveva nella decisione di scrivere un romanzo in più.

Peccato che anche questo volume non abbia fatto altro che crescere nelle mani del suo autore. Se guardiamo il numero di pagine che compongono i vari tomi notiamo che queste aumentano sempre più. Si passa dalle 694 pagine dell'edizione rilegata statunitense di A GAME OF THRONES alle 768 di A CLASH OF KINGS e alle 973 di A STORM OF SWORDS. Superato anche quest'ultimo limite, fissato dall'editore come lunghezza massima per il romanzo, Martin non aveva ancora portato a termine la sua storia.
Per usare le sue parole "il libro era diventato troppo lungo per essere pubblicato in un volume unico… e quando me ne sono reso conto ero ancora molto lontano dalla fine. Quindi, per raccontare tutta la storia che volevo narrare, sono stato costretto a dividere il libro in due parti.
Il modo più semplice sarebbe stato interrompere il testo circa a metà e chiudere con un bel 'Continua...'. Ma più ci pensavo, più mi convincevo che ai lettori sarebbe stato meglio raccontare la storia di metà dei personaggi, piuttosto che raccontare metà storia di tutti i personaggi. Quindi questa è stata la mia scelta."
A distanza di oltre quattro anni da queste parole, scritte in chiusura di A FEAST FOR CROWS, DANCE non è ancora terminato, e continua lentamente a crescere. Basterà per colmare i cinque anni, considerando che il volume precedente ne copre meno di uno? E anche se il quinto romanzo porterà i lettori al momento d'inizio di quella che avrebbe dovuto essere la seconda trilogia, quanti volumi saranno davvero necessari per completare la saga?
Per certi versi questo continuo espandersi della storia ricorda quanto già avvenuto con la saga che, a dire dello stesso Martin, ha reso possibile a lui di dedicarsi a un'opera tanto imponente. Si tratta di LA RUOTA DEL TEMPO di Robert Jordan, inizialmente progettata come una trilogia e arrivata ormai al dodicesimo e terz'ultimo volume.

In attesa scoprire quanto alla fine saranno effettivamente lunghe le CRONACHE, cosa che si saprà solo fra molti anni visti i tempi di scrittura di Martin, vediamo le altre edizioni e gli altri testi.
Anche a chi legge i romanzi in lingua originale potrebbe capitare di dover comprare cinque volumi per poter leggere i quattro romanzi fin qui pubblicati.
Proprio a causa della sua lunghezza l'edizione britannica di A STORM OF SWORDS nella sua versione paperback è stata spezzata in due parti, intitolate rispettivamente STEEL AND SNOW e BLOOD AND GOLD. L'editore comunque ha scelto di non penalizzare troppo i suoi lettori pubblicando i due tomi a distanza di un paio di mesi l'uno dall'altro.

Esistono comunque diversi altri testi legati al mondo de LE CRONACHE DEL GHIACCIO E DEL FUOCO. Il primo è BLOOD OF THE DRAGON, vincitore anche di un Premio Hugo nel 1997 come miglior romanzo breve. Solo che non è esattamente un romanzo quanto un'estrapolazione da A GAME OF THRONES dei 10 capitoli dedicati a Daenerys.
Discorso analogo per PATH OF THE DRAGON, composto dai capitoli dedicati a Daenerys in A STORM OF SWORDS.
ARMS OF THE KRAKEN, pubblicato poco tempo prima di A FEAST FOR CROWS, è dedicato invece alle Isole di Ferro e ai membri della casata Greyjoy ed è integralmente compreso nel quarto volume.

Nessuno di questi testi comunque, per quanto pubblicati autonomamente rispetto ai quattro romanzi, dice nulla che non sia contenuto in essi. Sono invece dei veri e propri racconti, ambientati un centinaio di anni prima rispetto agli eventi della saga, i testi con protagonista il cavaliere Dunk e il giovane Egg.
Al momento sono stati pubblicati THE HEDGE KNIGHT, apparso nel 1998 nell'antologia LEGENDS e successivamente in DREAMSONGS, e THE SWORN SWORD, apparso in LEGENDS 2 nel 2003. Un terzo racconto, THE MYSTERY KNIGHT, sarà compreso nell'antologia WARRIORS, prevista negli Stati Uniti per la prossima primavera.

La numerazione italiana è decisamente differente, visto che nelle edizioni Mondadori i primi due romanzi e il quarto sono stati suddivisi in due parti, e il terzo addirittura in tre.
A GAME OF THRONES è così composto da IL TRONO DI SPADE e IL GRANDE INVERNO, A CLASH OF KINGS da IL REGNO DEI LUPI e LA REGINA DEI DRAGHI, A STORM OF SWORDS da TEMPESTA DI SPADE, I FIUMI DELLA GUERRA e IL PORTALE DELLE TENEBRE e A FEAST FOR CROWS da IL DOMINIO DELLA REGINA e L'OMBRA DELLA PROFEZIA.
Titoli spesso diversissimi da quelli originali, e la vicenda è ulteriormente complicata da un altro paio di fattori.

In previsione del lancio del sesto tomo la casa editrice aveva preparato del materiale promozionale e lo aveva inserito in volumi di altri autori, in modo da attirare meglio l'attenzione dei lettori. Solo che il titolo previsto inizialmente non era I FIUMI DELLA GUERRA ma IL POPOLO LIBERO. Alla fine questo titolo non è stato utilizzato per nessun romanzo, ma la sua sola esistenza ha contribuito ad aumentare la confusione riguardante un presunto romanzo introvabile.

Così come può aumentare la confusione, se non altro quella relativa all'ordine di lettura, l'elenco contenuto nei romanzi stessi. Mentre le edizioni rilegate sotto la voce "Volumi già pubblicati" presentano la corretta sequenza, nella collana degli Oscar i titoli stessi sono inseriti in ordine alfabetico. Perciò, se qualcuno dovesse decidere di leggerli in quell'ordine, si troverebbe a leggere il sesto romanzo per primo, seguito nell'ordine dall'ottavo, dal secondo, dal settimo, dal terzo, dal primo (finalmente!), dal quarto, dal nono e infine dal quinto. Non proprio il modo migliore per capire e apprezzare una storia estremamente complessa, piena di doppi e tripli giochi e vissuta in prima persona con gli occhi di numerosissimi personaggi.

La collana Urania si inserisce in questa caotica realtà ricalcando, almeno fino al momento, la suddivisione britannica, e riprendendo i titoli originali. Sono così usciti IL GIOCO DEL TRONO, LO SCONTRO DEI RE e TEMPESTA DI SPADE, quest'ultimo suddiviso in due parti. E anche se per le due metà del terzo romanzo non sono stati adottati i titoli dell'edizione UK, il numero dei volumi rimane lo stesso. Così se qualcuno si fosse fatto scappare una delle uscite in edicola e volesse rimediare in libreria dovrebbe fare molta attenzione a cosa comprare.

A completare il quadro d'insieme ci sono i racconti. BLOOD OF THE DRAGON è stato tradotto come SANGUE DI DRAGO ed è compreso nell'antologia I PREMI HUGO 1995-1998 pubblicata dalla Casa editrice Nord, mentre né PATH OF THE DRAGON né ARMS OF THE KRAKEN sono arrivati da noi al di fuori dei romanzi di cui fanno parte.
Comunque, visto che SANGUE DI DRAGO è parte integrante di A GAME OF THRONES, non è necessario cercare l'antologia per conoscere tutta la storia.

Quanto a Dunk ed Egg, solo THE HEDGE KNIGHT è stato tradotto con il titolo IL CAVALIERE ERRANTE, mentre per ora non si sa nulla di una possibile traduzione di THE SWORD SWORD. Probabilmente per semplificare le cose ai lettori nostrani, IL CAVALIERE ERRANTE è stato pubblicato in due volumi non proprio uguali a quelli originali. Compare infatti in LEGENDS 2, che corrisponde alla seconda parte del volume statunitense LEGENDS, e in I RE DI SABBIA.
L'antologia statunitense LEGENDS infatti è stata tradotta in due tempi dalla casa editrice Sperling&Kupfer. I volumi, ormai fuori catalogo e quindi introvabili, avevano lo stesso titolo ed erano distinti unicamente dal numero, mentre la seconda — omonima — antologia statunitense non è mai stata tradotta.
I RE DI SABBIA, oltre ad essere anche il titolo dell'omonimo racconto, è — dopo LE TORRI DI CENERE — il titolo di una seconda antologia di racconti raccolti nella loro versione originale nell'antologia DREAMSONGS.
DREAMSONGS è un volume molto corposo, di oltre 1000 pagine, e i due volumi tradotti in italiano corrispondono approssimatamene ai due terzi. Al momento non sembra ci siano progetti per tradurre gli altri racconti e i brani autobiografici contenuti nel volume stesso.
Un po' complicato? Forse sì, ma siccome il nostro scopo è la chiarezza vediamo ora di riassumere in un breve specchietto quali storie compongono la saga.

THE HEDGE KNIGHT, tradotto come IL CAVALIERE ERRANTE e compreso nelle antologie LEGENDS 2 (fuori catalogo) e I RE DI SABBIA. Racconto prequel ambientato un centinaio di anni prima rispetto alla saga vera e propria.

THE SWORN SWORD, racconto mai tradotto. Seguito di THE HEDGE KNIGHT.

THE MYSTERY KNIGHT, racconto di prossima pubblicazione in inglese nell'antologia WARRIORS. Seguito di THE SWORN SWORD.

A GAME OF THRONES, primo romanzo. Tradotto nella versione da libreria come IL TRONO DI SPADE e IL GRANDE INVERNO, in quella da edicola come IL GIOCO DEL TRONO. Comprende il racconto SANGUE DI DRAGO.

A CLASH OF KINGS, secondo romanzo. Tradotto nella versione da libreria come IL REGNO DEI LUPI e LA REGINA DEI DRAGHI, in quella da edicola come LO SCONTRO DEI RE.

A STORM OF SWORDS, terzo romanzo, suddiviso nell'edizione britannica in due volumi intitolati STEEL AND SNOW e BLOOD AND GOLD. Tradotto nella versione da libreria come TEMPESTA DI SPADE, I FIUMI DELLA GUERRA e IL PORTALE DELLE TENEBRE, e in quella da edicola come TEMPESTA DI SPADE - PARTE PRIMA e TEMPESTA DI SPADE - PARTE SECONDA. Comprende il racconto PATH OF THE DRAGON, mai tradotto autonomamente.

A FEAST FOR CROWS, quarto romanzo. Per ora tradotto solo nella versione da libreria come IL DOMINIO DELLA REGINA e L'OMBRA DELLA PROFEZIA. Probabilmente l'edizione da edicola sarà pubblicata la prossima estate. Comprende il racconto ARMS OF THE DRAKEN, mai tradotto autonomamente.

Indicativamente i titoli dei prossimi romanzi, ancora da scrivere o in corso di scrittura, sono l'annunciato e tanto atteso A DANCE WITH DRAGONS, THE WINDS OF WINTER e A DREAM OF SPRING.

Senza considerare i racconti, per ora si arriva a un totale di 4 romanzi statunitensi, oppure 5 britannici, o 9 italiani da libreria e 4 (presumibilmente 5 quando sarà pubblicato A FEAST FOR CROWS) da edicola. Se il bilancio fin qui tracciato appare caotico e sconfortante, ci si può consolare pensando che non è sempre vero che l'erba del vicino è più verde della nostra. In Francia chi vuole leggere la saga di Martin deve procurarsi ben 12 volumi.


Commenta sul Forum