La Barriera 3.0 - Sito Italiano non Ufficiale su George R.R. Martin

NEWS

Intervista ad Amok


Come da oggetto, sul sito russo 7kingdoms è comparsa di recente un'intervista a Roman Papsuev, più noto come Amok, conosciuto dalle nostre parti soprattutto per le sue illustrazioni dedicate alle Cronache del Ghiaccio e del Fuoco.

Di seguito la traduzione dell'intervista:

Intervista di Roman Papsuev al nostro sito

Molti di voi conoscono Roman Papsuev, famoso anche con il nickname Amok, come illustratore dei libri di Nick Perumov, Vera Kamsha, Dmitrij Kasakov, Leonid Alechin. Proprio «Mondo Fantasy» lo ha definito il miglior artista del 2004, e nel 2008 lo è diventato secondo la giuria di «Eurokon».
Ma per i lettori russi de «Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco» è noto come uno dei leader del primo sito RuNet su «Il Trono di Spade» e, soprattutto, come creatore della galleria di ritratti dei personaggi della saga. Le immagini, proposte da Amok, sono diventate per così dire un canone, ed ora l’emittente televisiva americana HBO ha dato il via libera alla prima stagione di «Il Gioco del Trono » e ci aspetta la comparsa di nuovi canoni, per questo abbiamo chiesto ad Amok di commentare alcuni momenti...

7kingdoms.ru: Le discussioni più serie, dopo che i ruoli hanno trovato i propri attori, sono state su Jon Snow e Daenerys Targaryen. Come esempio del perché gli attori siano stati scelti male, spesso vengono portati i tuoi ritratti. Questi sono alcuni dei personaggi chiave di Westeros e gli attori scelti per questi ruoli si discostano molto dalle immagini suggerite da te. Dove vedi la ragione principale di questa contestazione degli attori? Se la maggioranza vede Jon e Dany esattamente così come sono rappresentati anche da te, non pensi che i creatori della serie stiano di proposito cercando di rappresentare una storia un po’ diversa da quella che i fans si aspettano?
АМОК: Cominciamo con una dichiarazione di intenti — io ritengo che il cast scelto nel serial sia eccellente. Compresi Jon e Dany. Sì, si discostano parecchio dai miei ritratti, e con questo? Innanzitutto, i ritratti non sono mai stati ufficiali (eccetto i ritratti dei Targaryen, che sono inclusi nel libro «The Art of Song of Ice and Fire»). E, nonostante lo stesso Martin ne abbia controllato e verificato la corrispondenza, essi non possono essere considerati dei canoni. In secondo luogo, bisogna affrontare la questione in maniera razionale: decidere chi deve assumere un ruolo non è un nostro problema. Noi dobbiamo solamente godere (o meno) del risultato. Spero che ci godremo tutto il programma, almeno questo è quello in cui io credo fermamente. L’emittente НВО " grande canale " assegna i ruoli sempre a seri attori drammatici, perciò - ne sono certo - ogni attore/artista potrà recitare come vogliono i creatori della serie. Inoltre, non bisogna dimenticare che letteratura e cinema sono diversi aspetti dell’arte. Ciò che è consentito all’uno, non è consentito all’altro. Anche se i creatori della serie non prendono alla lettera il libro, non è terribile, perché il risultato può risultare eccellente. L’importante è che colgano l’essenza del libro, la sua anima, per quanto questo possa suonare banale. E allora tutto sarà eccezionale.
E perché non prendono attori fan? Non lo so. Gli attori sono notevoli anche senza un’idea della storia - cosa che in essi può non piacere. I miei ritratti sono sempre e soltanto il mio sguardo sugli eroi del libro (più l’opinione dell’autore stesso, che senza dubbio io ho considerato), ma, ancora una volta, non dimenticate che neppure Martin è stato particolarmente coinvolto nella produzione.
In generale, mi sembra che bisognerebbe avere più fiducia nella НВО. Non devono rimuovere le eresie, non è nelle loro abitudini


7kingdoms.ru: Qual è in generale la tua impressione sul casting?
АМОК: In una parola- superbo.

7kingdoms.ru: Molto di rado i tuoi ritratti sono considerati non corrispondenti al libro. Cosa pensi, come si giustifica questa unanimità negli ammiratori?
АМОК: Con il fatto che Martin li ha supervisionati ed i fan più affezionati della saga, che mi hanno aiutato a trovare le descrizioni degli eroi, hanno anche indicato gli errori. Così questa è la fanart consueta, niente di più.

7kingdoms.ru: In un’intervista a Mondo Fantasy hanno scritto che il più simile per spirito al tuo ritratto è Ned. Come ti pare Sean Bean in questo ruolo?
АМОК: Quando ho saputo che Ned sarebbe stato interpretato da Sean Bean ero assolutamente entusiasta. Innanzitutto io adoro incredibilmente questo attore, in secondo luogo mi pare che sarà in grado come nessun altro di trasmettere tutta la tragicità di Ned.

7kingdoms.ru: Cosa pensi, quanto seriamente cambierà la percezione del mondo di Martin dopo l’uscita del serial nella primavera del 2011?
АМОК: E’ come indovinare dai fondi del caffè. Sì, indubbiamente, la percezione cambierà. Perché prima era solo arte, fan-art, fantasia del lettore, ed ora invece ci sarà un canone. Perché sarà la serie ufficiale, tratta dal libro. E - s’intende - non sarà come qualcuno potrebbe aspettarsi. L’immaginazione è diversa in ciascuno, per definizione non si riesce ad accontentare tutti. Personalmente io dalla serie mi aspetto solo una cosa: che trasmettano lo spirito della saga. E a tutti i fans auguro di aspettarsi questo e niente di più.

7kingdoms.ru: Nella rete girano voci insistenti che la casa editrice ACT avvierà una prossima nuova serie di «The Art of Song of Ice and Fire» e che per questo è necessaria una nuova formulazione, come è successo con i libri di Neil Gaiman. Se le offrissero questo lavoro e se avesse il tempo, che cosa raffigurerebbe in copertina? Con quale stile?
АМОК: Ahimè, mi sono allontanato dall’attività di illustratore e difficilmente potrei disegnare la serie, anche se me l’hanno chiesto. Ma se mi incaricassero di illustrare i libri di questa serie, allora con tutta probabilità sceglierei il sistema del collage, che ho utilizzato con pieno successo nel corso di quasi tutta la mia carriera di illustratore. Cioè, alcuni grossi ritratti di eroi, più uno o due illustrazioni dinamiche, che dimostrino gli episodi più caratteristici del libro. Di fatto sarebbe simile ai poster per il cinema. Ci sono esempi di questi poster nel mio sito — http://amokanet.ru/gallery/posters/

Grazie Amok per i commenti! A lui auguriamo il successo artistico e a tutti noi l'entusiasmo nella visione della serie il prossimo anno.
E' sempre possibile vedere i lavori di Roman sul suo sito ufficiale: Amoka


Commenta sul Forum