La Barriera 3.0 - Sito Italiano non Ufficiale su George R.R. Martin

NEWS

Martin, la serie TV e i gay


In questo articolo Martin e i produttori della serie TV affrontano il tema dell'omosessualità nel mondo medievale e nel genere fantasy, con particolare riferimento alla serie TV.


I GAY INCONTRANO IL MEDIOEVO NELLA SERIE FANTASY A GAME OF THRONES

Ci sono molti personaggi gay in A SONG OF ICE AND FIRE, una serie di romanzi fantasy in questo momento in via di adattamento televisivo da parte della HBO; la prima stagione sarà chiamata A GAME OF THRONES. Ma quello che è più velato nei libri sarà più visibile nella serie.
La relazione omosessuale tra Loras Tyrell (Finn Jones) e Renly Baratheon (Gethin Anthony) sarà evidente nel terzo episodio della prima stagione, che si aprirà il 17 aprile.
Il produttore esecutivo e sceneggiatore della serie D. B. Weiss ha dichiarato ad www.afterelton.com, "Penso che ci sarà una scena a metà stagione che vi farà molto contenti".
Renly "è gay anche nei libri," dice George R. R. Martin, l'autore dei libri. Ma i commenti on-line suggeriscono che non tutti i lettori avevano colto la cosa.
"Non ho mai pensato di renderlo un mistero," ha detto Martin. "Mi piace trattare le cose in modo sottie. Non potrei mai dire 'tizio è gay,', perché, come certamente saprete, il termine non è stato inventato fino agli anni '60. E io parlo di epoca medievale, quindi non posso dire 'tizio è gay.' Ma sono stato molto chiaro nel contesto."

Il personaggio di Renly è lontano dagli stereotipi in molti aspetti: un bell'uomo, un guerriero carismatico ed un leader. Martin ha intenzionalmente voluto sfidare gli stereotipi?
"Sì," risponde questi. "Ma ci sono altri personaggi gay nei libri che sono tra i malvagi o che sono cattivi in varia misura. Penso che ogni categoria abbia al suo interno pessimi elementi, che si stia parlando di gruppi etnici o religiosi. Quindi io cerco di disegnare una varietà, specialmente quando ci sono centinaia di personaggi. Quindi posso fare un eroe gay ed un cattivo gay ed un gay codardo ed un gay coraggioso, semplicemente come posso fare persone grasse buone e cattive, e così via."
"Ci sono anche personaggi lesbiche nei libri, e anche personaggi bisessuali," ha aggiunto. "La Vipera Rossa di Dorne (nel terzo libro) è bisessuale. Cerco di riflettere l'intero spettro dell'umanità meglio che posso."

La pianificazione prevede una stagione per raccontare gli eventi di ciascun libro della serie, quattro dei quali sono al momento già stati scritti su un totale di sette.
"Uno dei lussi che ci possiamo permettere in uno show come questo, uno dei valori aggiunti, è che abbiamo davvero la possibilità dis cavare in profondità nei personaggi, e esplorare chi sono e cosa fanno, e perché fanno quello che fanno," afferma Weiss. "Abbiamo due grandi attori, Finn e Gethin, che interpretano Loras e Renly. L'essere gay è parte integrale di ciò che sono, della loro reciproca relazione."
Weiss da il merito alla HBO per il permesso di esplorare la sessualità dei personaggi. "Una delle cose migliori di questa emittente è che ci hanno dato il permesso di mostrare l'interessa delle persone, e la sessualità è parte integrante di ciò che sono. È molto importante prsentare la loro sessualità onestamente e aprtemente, anche se non sono in grado di farlo nel mondo in cui vivono."
Meglio ancora, i personaggi gay diventeranno ancora più importanti nella seconda stagione, basata sul secondo libro. "Avranno un ruolo di più importante di quello della prima," dichiara Weiss.

Inoltre, le immagini di preview suggeriscono che uno dei personaggi più malvagi dello show, Viserys Targaryen, si possa vedere come un malvagio gay effeminato: biondissimo, affettato, codardo.
"In effetti non è gay," dice però Weiss


Commenta sul Forum