La Barriera 3.0 - Sito Italiano non Ufficiale su George R.R. Martin

NEWS

Intervista a Martin - New York ComiCon


Fonte Spiketv (Parte 1, Parte 2, Parte 3) - Traduzione di Lord Beric limitatamente agli estratti pubblicati in inglese



Siamo stati in grado di distribuire ogni carta promozionale, poster di gioco e set di carte nei primi venti minuti dal mio arrivo. La gente è sembrata decisamente impressionata dalla grafica e felice di avere carte come Ilyn Payne, Jon Snow, Spettro, o Harrenhal. Mi sono anche stati chiesti dei mazzi di prova dopo che li avevamo terminati. È stato molto incoraggiante ma che questo porti dei frutti in termini di formazioni di comunità di giocatori resta da vedere.

...

Una delle questioni cu cui Martin è stato interrogato è se fosse felice o meno di tutte le fan-art non ufficiali che ormai circonano A SONG OF ICE AND FIRE. Ha risposto che sebbene non nvada matto per i tempi di risposta di alcuni artisti sui fumetti, è entusiasta per il lavoro della FFG. Ha raccontato di essersi reso conto di quanto la gente ami il gioco di carte ed il gioco da tavolo, e che la cosa più frustrante per lui siano le licenze ancora in piedi con la GoO e la Testors. Ora possiede nuovamente tutti i diritti per il gioco di ruolo da quando la GoO è fallita, e desidera rivedere le miniature sul mercato - pare arrabbiato dal tempo che la Testors ci sta mettendo. Quindi onore alla FFG - è stato ricco di complimenti per il lavoro che stanno facendo.

...

Riguardo la serie TV, le sue parole sono state: È in sviluppo, il che significa che non c'è nulla di paragonabile ad un orario per capire quando (o se) vedremo la serie. Nonostante questo è molto ottimista sul fatto che la serie possa essere approvata - gireranno la puntata pilota dopo l'estate per sottometterla all'approvazione della HBO durante l'inverno - e se tutto andrà bene, allora il tutto partirà per davvero, cosa che lo emoziona visibilmente. È parso veramente contento di questo adattamento televisivo.

...

Ci sarà un nuovo POV in A DANCE WITH DRAGONS, di sesso maschile, e gli indizi puntano verso Quentyn Martell... ma Martin non ha confermato. Questo sarà l'ultimo nuovo POV della serie, e si aspetta che da ora in poi la lista dei POV inizierà a diminuire.

...

I draghi di Martin non hanno zampe anteriori. Solo zampe posteriori e ali. Martin ha affermato che sebbene la visione di draghi a sei zampe sia diventata uno stereotipo del fantasy, il fatto che nessun animale in natura si sia evoluto in quel modo lo ha sempre lasciato perplesso. Come scrittore proveniente dalla fantascienza, si è schierato dalla parte di chi vede i draghi con solo quattro zampe. Non avevo mai sentito una discettazione del genere ed è stata decisamente interessante... Inoltre, Martin ha detto che sebbene i draghi di ASOIAF siano intelligenti, non possono parlare, e non diventeranno mai come i draghi che abbiamo visto in Tolkien o nella Le Guin. Specificatamente ha detto che Drogon non avrà mai scambi di arguti aforismi con Dany. I Targaryen regnano con il Fuoco e con il Sangue, e questo è ciò che i draghi rappresentano nella storie.

...

Cersei e Daenerys sono intesi come personaggi paralleli: entrambi esplorano un differente approccio su come una donna possa governare in un mondo fantastico maschilista, ispirato al medioevo.

...

Martin è sempre più interessato alla serie WILD CARDS. Specificatamente, ci saranno presto nuovi libri, e c'è la possibilità che sia coinvolta la TV. Martin non è sicuro di come andrà questo progetto sull'onda di HEROES, che a prima vista pare molto simile come concezione. HEROES può aprire le porte per WILD CARDS, o può chiuderle completamente.

...

Quando interrogato riguardo il suo cast ideale, Martin ha formalmente appoggiato l'idea di Nicole Kidman nel ruolo di Cersei. Ha detto che sarebbe il ruolo adatto a lei, ma che non funzionerebbe mai, perché dove si troverebbe un uomo che le somigli per fare Jaime? Ha anche nominato Ron Perelman come perfetto per il Mastino.


Commenta sul Forum